Cosa sono le coperture aggraffate

Ecco una panoramica sulle coperture aggraffate: scopri in che contesti vengono usate, quali vantaggi offrono e quali materiali vengono impiegati per la loro realizzazione.

Le caratteristiche delle coperture aggraffate

Le coperture aggraffate sono molto utilizzate sia in contesti industriali che civili. Esse sono caratterizzate da un sistema di posa sicuro e pregiato a doppia aggraffatura: questo è il loro punto di forza, che le rende le coperture metalliche più diffuse. In particolare, la speciale tipologia di congiunzione che viene utilizzata non ha bisogno della presenza di fori di fissaggio.

Le coperture aggraffate sono composte da lamiere unite tra di loro attraverso una lavorazione effettuata da macchine chiamate aggraffatrici. Tali apparecchiature possono unire due strati in maniera molto stabile, andando a creare una bordatura ripiegata su se stessa. Tutto questo assicura di avere soluzioni caratterizzate da una grande qualità.

Coperture metalliche aggraffate: i materiali

La copertura in alluminio aggraffato è sicuramente una delle tipologie più comuni. Sono diversi, tuttavia, i materiali delle coperture aggraffate disponibili, fra cui anche l’acciaio inox, il rame, il titanio e lo zinco.

In base al tipo di materiale scelto si ha una differente progettazione della copertura. Questa operazione deve essere eseguita con estrema cura, tenendo conto delle dilatazioni dei singoli metalli. È fondamentale anche andare a prevenire tutti i danni che potrebbero presentarsi nel tempo.

La scelta dei materiali delle coperture aggraffate dipende dal tipo di contesto in cui vanno installate. Se si effettuano particolari lavorazioni e finiture, per esempio, le coperture aggraffate sono perfette anche per le abitazioni private. Oltre alla durabilità, di cui abbiamo già parlato, offrono infatti anche resistenza agli agenti atmosferici e grande eleganza.

I vantaggi delle coperture aggraffate

I vantaggi delle coperture aggraffate sono notevoli e per questo sempre più spesso queste soluzioni vengono impiegate come valida alternativa ai rivestimenti con le classiche tegole. Le coperture aggraffate sono ottimali se non si vuole appesantire troppo la struttura. E lo stesso discorso vale nel caso in cui le pendenze siano così basse che l’applicazione della tegola non si rivela essere funzionale.

Ma i vantaggi delle coperture aggraffate non finiscono qui. Le lastre, infatti, non sono vincolate meccanicamente alla struttura e per questo motivo hanno la possibilità di deformarsi indipendentemente dalle altre. Il fissaggio alla struttura, infatti, avviene tramite delle graffette, cioè dei supporti separati.

Infine, l’ultimo tra i vantaggi delle coperture aggraffate è il fatto che si possa lavorare il metallo per la tenuta d’acqua senza ricorrere a guarnizioni o mastici. Tutto questo assicura una resistenza impareggiabile nel corso degli anni.

Comments are closed.