Lucernari industriali

Scegliere di installare uno o più lucernari per i propri spazi industriali garantisce numerosi vantaggi.

Meno illuminazione artificiale, con conseguente diminuzione della spesa elettrica aziendale e un ambiente di lavoro più naturale e piacevole, un buon isolamento termico e acustico, un’elevata resistenza agli agenti atmosferici.

Uno dei punti chiave della scelta dei lucernari per capannoni e altri edifici industriali è proprio la valorizzazione della luce naturale preservando, allo stesso tempo, l’isolamento termico. Il lucernario può essere installato sia su una struttura preesistente, sia in concomitanza con la realizzazione di una nuova copertura (ad esempio quelle in lamiera).

Tipologie di lucernari industriali

I lucernari possono essere realizzati in diversi materiali, tutti con ottime caratteristiche di coibentazione e durata nel tempo. Tra questi vi sono il vetro, il policarbonato alveolare o compatto, il plexiglas, il metacrilato e la vetroresina.

Esistono numerosi modelli di lucernario, sia standard che su misura, o ancora componibili: a cupola, a piramide, a tunnel, continui, apribili (orizzontalmente o verticalmente) e fissi. Molti lucernari sono inoltre dotati di predisposizione per l’automazione, laddove si renderebbe complessa la loro apertura manuale, in modo da poter essere comandati tramite telecomando o interruttore.

Per la prevenzione di incendi, garantendo così la sicurezza di persone e beni materiali, è possibile optare per l’installazione di evacuatori di fumo e di calore da abbinare al lucernario. In questo caso è bene assicurarsi che il modello presenti la marcatura CE e rispetti la vigente normativa in materia di sicurezza sul luogo di lavoro.

Comments are closed.